L’acquario e la tecnologia

Utilizzando ciò che di meglio offre la tecnologia oggi è possibile automatizzare il 90% delle attività necessarie al funzionamento di un sistema acquario come ad esempio il più semplice gesto di distribuire tutti i giorni e per due o tre volte al giorno il mangime per l’alimentazione dei pesci, l’accensione e lo spegnimento della luce che illuminerà il nostro micro-mondo avverrà agli orari prestabiliti, se dovesse andar via la corrente il nostro sistema riceverà energia da un gruppo di continuità appositamente studiato e realizzato per le nostre esigenze specifiche cosi in caso di backup elettrici non succederà nulla all’equilibrio biologico della nostra “dream-box” e comunque saremmo avvisati sul cellulare dell’interruzione e del successivo ripristino di fornitura di energia elettrica…

Se dovessimo assentarci dal luogo in cui abbiamo installato il nostro sistema avremo la possibilità di controllarlo da remoto attraverso video-sorveglianza tramite una telecamera che ci offre la possibilità di non perdere mai il contatto visivo con il nostro acquario… e cosi una lunga serie di attività automatizzabili che rendono un piacere l’onere di seguire gli eventi e la quotidianità del micro-mondo che abbiamo posto in essere ma soprattutto ci consentiranno di intervenire tempestivamente qualora fosse necessario.

Il restante 10% è costituito dalla nostra osservazione e supervisione in quanto basterà qualche minuto una tantum x verificare che tutto funzioni a dovere e che non ci siano anomalie nel sistema.

Può sembrare tutto un po complicato ma vi assicuro che è molto piu difficile spiegare ogni cosa che metterla in pratica, come ad esempio è difficile spiegare il livello di soddisfazione e di appagamento che si riceve quando avvicinandosi al proprio acquario si nota che la “creatura” a cui abbiamo dato vita, vive ed al suo interno la vita si evolve!